La nuova prescrizione: esercizio fisico per curare il cancro

L'attività fisica può rendere più efficaci i trattamenti contro il cancro? Due studi recenti suggeriscono che la risposta è sì. Sappiamo che l'esercizio fisico non è facile se si sta affrontando il cancro o le sue conseguenze.


Così abbiamo alcune idee per renderlo possibile, alle vostre condizioni. Ma prima, diamo un'occhiata a ciò che stanno rivelando le ultime ricerche sul modo in cui l'attività fisica aiuta a combattere il cancro.

  • Uno studio della Duke University sta monopolizzando i titoli con le notizie che l'esercizio fisico più la chemioterapia riducono il cancro al seno meglio della sola chemioterapia. Una possibile ragione: l'esercizio rilassa le arterie e migliora la circolazione, inviando più sangue nei tumori.

    Questo induce la chemioterapia a lavorare meglio, soprattutto nei tumori solidi che sono cresciuti in un caos di vasi sanguigni così contorti e attorcigliati che difficilmente il sangue fresco raggiunge il tumore stesso.

    Questi "tumori ipossici" sono particolarmente resistenti alla chemioterapia e alle radiazioni, grazie al loro ambiente affamato di ossigeno. L'esercizio rende i tumori più ricettivi a sangue e ossigeno, per cui il trattamento è molto più efficace.


  • In uno studio del 2014, ricercatori della University of Florida hanno scoperto che l'esercizio aumenta anche sangue e ossigeno ai tumori della prostata.

    C'è anche la prova preliminare che l'esercizio fisico potrebbe incoraggiare le cellule tumorali ad auto-distruggersi, un processo chiamato apoptosi.

    Potrebbe essere una ragione per cui le donne sopravvissute al cancro al seno, che rimangono attive, hanno un rischio del 34 per cento più basso di morte o di ritorno del cancro; i sopravvissuti al cancro al colon tagliano i rischi dal 39 al 59 per cento; e i sopravvissuti al cancro alla prostata tagliano le loro probabilità di morte per cancro del 39 per cento.

 

Mentalità esercizio

Capiamo che se hai appena ricevuto una diagnosi di cancro o sei nel bel mezzo della terapia, potrebbe essere necessaria più di un po' di auto-motivazione per entrare nell'idea di avviare un programma di esercizi.


Tutti gli effetti collaterali del trattamento, come nausea e alterazione della conta dei globuli rossi e bianchi, ansia, depressione, dolore e fatica, possono mettersi di traverso, come può farlo il calendario fitto se stai lavorando, crescendo una famiglia o semplicemente stai facendo fronte a sintomi difficili. Ma i vantaggi sono notevoli.


E ricorda, muoversi può domare l'ansia, sollevare dalla depressione, ripristinare l'energia e farti confidare meglio sul futuro.


Quindi, se hai bisogno di una spinta, chiedi ai tuoi familiari, amici o colleghi di partecipare. Avere un compagno è il modo Numero Uno per essere sicuri di iniziare, e continuare, la routine attiva. Fagli sapere che anche solo 30 minuti di camminata veloce al giorno possono ridurre le probabilità di cancro del seno, del colon, della prostata, e anche di polmoni e utero.


Per iniziare ad aumentare il livello di attività fisica, segui questi tre semplici passaggi.

  1. Parla con il tuo medico. Un numero basso di globuli rossi, livelli squilibrati di minerali a causa degli effetti collaterali del trattamento, dolore e nausea o vomito, sono tra le ragioni per cui il medico potrebbe suggerire di non fare esercizio per alcuni giorni o più. Se c'è un numero basso di globuli bianchi o si prendono i farmaci che abbassano le difese immunitarie, evitare le palestre pubbliche.

  2. Fai con calma. Aggiungi movimento un pò alla volta. Passeggia nelle pause di lavoro e ai pranzi. Fare una breve passeggiata, aggiungere più tempo se e quando si può. Oppure provare a camminare di buon passo per un minuto, poi riposare, poi riprendere. L'obiettivo è 30 minuti di attività vivace al giorno. È possibile dividerlo in 10 minuti di mini-allenamenti. Prendersi il tempo che serve per raggiungere l'obiettivo. Ascolta il tuo corpo e riposa al bisogno.

  3. Allenati con altri che hanno lo stesso problema. Cerca informazioni su corsi di ginnastica per i superstiti del cancro dal proprio medico, dall'ospedale locale o dal centro del cancro più vicino. Alcuni centri oncologici offrono anche aiuto a progettare programmi di esercizio per i sopravvissuti e per i pazienti attuali.


Un'altra opzione: lavorare con un personal trainer. Parlane con il medico prima, naturalmente.

 

 

 

 

 


Fonte: Mehmet Oz MD e Mike Roizen MD in Post&Courier (>English version) - Traduzione di Franco Pellizzari.

Copyright: Tutti i diritti di eventuali testi o marchi citati nell'articolo sono riservati ai rispettivi proprietari.

Liberatoria: Questo articolo non propone terapie o diete; per qualsiasi modifica della propria cura o regime alimentare si consiglia di rivolgersi a un medico o dietologo. Il contenuto non dipende da, nè impegna l'Associazione Freewalker Team asd. I siti terzi raggiungibili da eventuali links contenuti nell'articolo e/o dagli annunci pubblicitari sono completamente estranei all'Associazione, il loro accesso e uso è a discrezione dell'utente.

Nota: L'articolo potrebbe riferire risultati di ricerche mediche, psicologiche, scientifiche o sportive che riflettono lo stato delle conoscenze raggiunte fino alla data della loro pubblicazione.


 

 

 

Designed with by jakubskowronski.com