Esercizio fisico viene prima della dieta nel proteggere da sindrome metabolica da perdita di massa muscolareLe donne più giovani e quelle più anziane tendono a perdere massa muscolare magra, insieme con il grasso, a meno che non si impegnino in attività fisica, prima di tentare di perdere peso.


Questi i risultati di un nuovo studio Israeliano presentato Domenica scorsa alla riunione congiunta della Società Internazionale di Endocrinologia e della Endocrine Society (ICE/ENDO 2014) a Chicago.


"Per conservare la massa muscolare nella sindrome metabolica, indipendentemente dall'età, l'esercizio fisico deve precedere l'inizio della perdita di peso e non essere avviato allo stesso tempo della dieta", ha detto l'autore dello studio Yonit Marcus, MD, PhD, endocrinologo dell'Istituto di Endocrinologia, Metabolismo ed Ipertensione del Tel Aviv Medical Center di Tal Aviv in Israele.


Il trattamento raccomandato per i pazienti di sindrome metabolica (MET) è la combinazione di una corretta dieta e di esercizio fisico, eppure la maggior parte dei tentativi di perdere peso finisce con un ripristino successivo del peso. La perdita muscolare avviene spesso durante la dieta, così che i ripetuti tentativi di perdita di peso possono portare ad aumentare la perdita di massa muscolare, la fragilità e la disabilità.


"La sindrome metabolica e l'obesità sono diventati la pandemia del 21° secolo", ha detto il dottor Marcus, "e le uniche misure adottate per contrastare questo problema sono l'esercizio fisico e la dieta. L'esercizio fisico e la dieta sono di solito avviati nello stesso momento, ma questo dovrebbe essere riconsiderato".


Per questo studio, il dottor Marcus e colleghi hanno reclutato 38 pazienti con sindrome metabolica, da 19 a 71 anni. Tutti i pazienti hanno completato un programma di intervento di 1 anno che coinvolgeva frequenti interazioni con medico, dietista e fisiologo. Nel complesso 9 uomini e 8 donne avevano più dell'età media di 53 anni, e 12 uomini e 6 donne erano sotto l'età media. All'inizio e alla fine dell'esercizio, venivano eseguite scansioni ossee con raggi X a doppia energia (DEXA) per determinare la composizione corporea.


Le scansioni DEXA hanno dimostrato che le donne e gli uomini sotto i 53 anni hanno perso l'11% e il 10% del loro peso corporeo, rispettivamente, mentre quelli oltre 53 anni hanno perso solo circa il 6% del loro peso corporeo. Le donne e gli uomini giovani hanno perso circa il 17% della loro massa grassa, ma uomini e donne anziani hanno perso solo il 10% e 15%, rispettivamente. Gli uomini più giovani hanno perso meno massa muscolare rispetto alle donne (1% vs 5%), e sia uomini che donne anziane hanno perso il 3% della loro massa muscolare.


Gli autori hanno scritto che, sorprendentemente, tutti i pazienti che hanno guadagnato o perso meno del 2,9% della massa muscolare erano esclusivamente coloro che erano già impegnati in attività fisica prima di iniziare il programma e hanno proseguito per tutto l'anno.


Lo studio è stato finanziato dalla Fondazione Sagol Sami.

 

 

 

 

 


Fonte: Endocrine Society  (>English version) - Traduzione di Franco Pellizzari.

Copyright: Tutti i diritti di eventuali testi o marchi citati nell'articolo sono riservati ai rispettivi proprietari.

Liberatoria: Questo articolo non propone terapie o diete; per qualsiasi modifica della propria cura o regime alimentare si consiglia di rivolgersi a un medico o dietologo. Il contenuto non dipende da, nè impegna l'Associazione Freewalker Team asd. I siti terzi raggiungibili da eventuali links contenuti nell'articolo e/o dagli annunci pubblicitari sono completamente estranei all'Associazione, il loro accesso e uso è a discrezione dell'utente.

Nota: L'articolo potrebbe riferire risultati di ricerche mediche, psicologiche, scientifiche o sportive che riflettono lo stato delle conoscenze raggiunte fino alla data della loro pubblicazione.


 

 

 

Designed with by jakubskowronski.com